Juniores Regionali. Non riesce l’impresa: da sabato via ai play-out per mantenere la categoria

Serviva una complicata coincidenza di risultati, come un puzzle in cui la riuscita della composizione risulta perfetta solo se ogni singolo pezzo trova l’incastro giusto con gli altri vicini, per evitare i play out alla Juniores Regionale, nell’intento di non subire l’onta di una retrocessione doppia. Perchè se quella che ha portato i nostri ragazzi a scendere di categoria lo scorso anno dalla Juniores Nazionale non era dipesa dal lavoro svolto sul campo, quella di quest’anno avrebbe il gusto amaro delle proprie responsabilità non mantenute.

Vincere in casa col Varazze e sperare nelle contemporanee sconfitte di Voltrese e Multedo avrebbe posto fine all’agoniata stagione della squadra guidata ora da Franco Villa, con una salvezza diretta acquisita in virtù del distacco di sette punti dalle inseguitrici che appena due mesi fa sembrava pura utopia.

Sabato la speranza teneva in piedi però questo obbiettivo, i risultati al novantesimo hanno invece detto altro. Il 2-2 maturato in casa contro i nerazzurri del levante savonese ed i successi delle due genovesi hanno invece emesso il verdetto tanto atteso. Ad aprire i giochi al “Borel” il rigore al 4′ conquistato da Frascherelli e trasformato da Buzzurro, ma le due folate di Valle, al 19′ ed al 51′ hanno gelato i giallorossoblu, che nel finale hanno salvato l’onore grazie alla rete del pareggio di Vallerga al 65′. Da lì in poi un attacco insistito di Godena e compagni non ha portato a ribaltare nuovamente il punteggio, che ha detto parità.

Il prossimo capitolo si scriverà dunque sabato 6 e sabato 27 aprile contro la Voltrese. Doppio confronto da vincere, e sperare poi in una serie di risultati non direttamente dipendenti dalle formazioni Juniores del girone regionale.