Allievi 2004, Stagnaro carica la squadra in vista del Molassana: “Dobbiamo giocare come a Sanremo”

Tornando alla ormai nota partita degli Allievi 2004 vinta a Sanremo domenica scorsa, abbiamo avuto modo di parlare con Andrea Stagnaro, centravanti e vice capitano della squadra.

Questo risultato è tanto bello quanto era inaspettato alla vigilia del match: “Sinceramente non mi sarei aspettato tale punteggio – ammette Stagnaro – ma nel riscaldamento ho visto uno spirito e un unione d’intenti che presagiva qualcosa di positivo, e infatti abbiamo vinto su un campo difficilissimo senza lasciare tanti spazi agli avversari“. Il giovane giallorossoblù è stato un buon protagonista della sfida contro i matuziani: “Sono contento della mia prestazione, mi sono messo a disposizione della squadra e credo di aver fatto bene. L’unica pecca è quella di non aver trovato il goal…cercherò di rifarmi nella prossima partita!”

Visto il forfait di Arzarello per un piccolo risentimento, Stagnaro ha avuto la fascia al braccio in questa occasione: “Avevo un po’ d’ansia, non avevo mai fatto il capitano in partite così importanti– dice il centravanti giallorossoblu – ma è stato bello perché ho avuto modo di aiutare ancora di più la squadra, avere la fascia ti spinge sempre a fare meglio e ti dà quella responsabilità che ti permette di crescere in certi aspetti, uno su tutti quello caratteriale”.

Il prossimo impegno per i ragazzi di mister Porzio sarà in casa contro il Molassana Boero, un’altra formazione ostica in questo campionato regionale pieno di insidie: “Dobbiamo giocare come a Sanremo, riproponendo il giusto atteggiamento e la grinta che abbiamo messo in campo – afferma Andrea – solo così potremo essere soddisfatti a fine gara”.