Allievi 2004, ko a Molassana. Parla capitan Stagnaro: “Potevamo fare di più”

Sabato per gli Allievi 2004 non è stato certamente un giorno da ricordare, la sconfitta sul campo del Molassana lascia un po’ l’amaro in bocca visti gli ultimi buoni risultati e le qualità indiscusse del gruppo.

A commentare il ko in terra genovese c’è il capitano, Andrea Stagnaro: “Non voglio assolutamente trovare alibi – precisa subito Stagnaro – perché la prestazione è stata nettamente inferiore rispetto alle altre. Potevamo fare di più anche se ci mancavano pezzi importanti della squadra ma, lo ripeto ancora, non dobbiamo cercare delle giustificazioni per salvare una brutta partita come questa. Il gol a freddo è stata la prima mazzata, però abbiamo retto grazie al gol di Barducci. Dal nuovo vantaggio del Molassana c’è stato il blackout, siamo stati confinati nella nostra metà campo venendo esclusi dal gioco”.

Mister Porzio da martedì non sarà più l’allenatore della leva. Il tecnico loanese è costretto a lasciare la guida della squadra per motivi familiari, dopo aver svolto un lavoro eccellente in questi mesi contribuendo alla crescita di tanti ragazzi: “Ci dispiace davvero molto perché con lui c’è un bel rapporto -dice Stagnaro – siamo stati assieme per 5 mesi ma sembra di conoscerlo da più tempo. Lo ringraziamo di cuore per quello che ci ha insegnato e, a nome di tutta la squadra, ci tengo ad auguragli un forte in bocca al lupo”.

A sostituire Porzio ecco Vincenzo Sgambato, già alla guida della Juniores e vice di Pietro Buttu in Prima Squadra: “Mister Sgambato ci può dare una mano a rimanere nelle zone alte della classifica e, vista la sua esperienza nei professionisti, può insegnarci molto dal punto di vista tecnico”. Stagnaro infine ritorna a parlare del passo falso contro il Molassana, sottolineando quanto sia importante pensare partita per partita: “Sono convinto che la gara di sabato sia stato un normale incidente di percorso, può capitare di sbagliare l’approccio ad alcune partite alla nostra età. Bisogna riprenderci pensando già alla sfida contro l’Imperia, che sarà un nuovo inizio che mi auguro sia ricco di ulteriori soddisfazioni”.