Allievi 2004, Arzarello suona la carica:”Il duro lavoro deve essere uno stimolo per fare bene”

Sta per avere inizio la nuova stagione degli Allievi 2004, che da domenica mattina saranno impegnati in un campionato regionale non privo di difficoltà, vista la presenza di compagini di categoria superiore come la Sanremese, il Vado e il Savona.

Uno dei punti di riferimento tra i ragazzi di mister Porzio è sicuramente Dario Arzarello, da tre anni al Finale e capitano della squadra campione dello scorso provinciale: “L’anno scorso è stato un campionato intenso, ricco di vittorie e di tanti record raggiunti – ricorda il capitano giallorossobluma ora si deve pensare al presente, vista la difficoltà del regionale”.

Quest’anno, come già citato, in panchina ci sarà Giuseppe Porzio, finalese di adozione vista la sua lunga carriera tra le trafile giallorossoblu:”Fin dal primo giorno si è vista la sua determinazione, abbiamo lavorato molto sulla parte atletica dove non transige cali – dice Arzarello – ora dobbiamo seguire i suoi preziosi consigli, vista la sua grande esperienza, per svolgere un ottimo campionato. La voglia e lo spirito di squadra sono il giusto ingrediente per rendere soddisfatto mister Porzio e anche mister Sgambato, che ci segue spesso negli allenamenti e ci sta dando una mano specialmente nella fase difensiva, visto il suo passato calcistico”.

A rafforzare l’organico della leva vi sono stati dei nuovi innesti:” I ragazzi si sono ambientati subito dando ulteriore qualità alla squadra, per esempio il ritorno di Costantino che tutti conosciamo bene visto il legame affettivo che abbiamo con lui”. Visto il numero elevato a disposizione, la lotta per una maglia da titolare si fa naturalmente più complicata: “Nella nostra squadra non ci sono titolari, bisogna allenarsi duramente in settimana per scendere in campo la domenica: il duro lavoro deve essere uno stimolo per fare bene”.

Manca davvero poco all’inizio del campionato regionale, che si preannuncia avvincente e ricco di formazioni ostiche:”Il mister ci ha dato già la giusta carica, la nostra concentrazione è al massimo e siamo pronti ad affrontare questa stagione che non sarà affatto semplice, ma questo è il bello del calcio.” Il primo impegno stagionale per Arzarello e compagni sarà in trasferta contro la Sanremese, una delle compagini più pericolose del girone:”Andremo a Sanremo con la consapevolezza di incontrare una squadra forte, ma sappiamo il nostro valore e ci faremo trovare pronti per iniziare questa avventura nel migliore dei modi”.