Allievi 2003, 3-3 contro il Vallescrivia e Ceriale all’orizzonte. Calderon carica il gruppo: “Nulla è impossibile”

Domenica scorsa gli Allievi 2003, impegnati nella seconda giornata di ritorno, hanno raccolto un punto contro il Vallescrivia. Dopo una fase della gara dove i ragazzi di mister Ciravegna sono stati a lungo in vantaggio 3-1, giocando molto bene, verso il novantesimo i genovesi hanno riequilibrato il punteggio segnato in pochi minuti il due gol del pari.

Tra i protagonisti della gara spicca Daniel Calderon, autore di una doppietta realizzata nella prima frazione: “Sono felice perché era da tanto tempo che non facevo gol – inizia Calderon – penso di aver giocato bene e voglio continuare così. Peccato per non aver vinto, abbiamo preso due gol evitabili ma, tralasciando il calcio di rigore finale che lascia ancora qualche dubbio, meritavamo di portare a casa l’intera posta in palio”.

Il prossimo impegno dei giovani giallorossiblu sarà in trasferta contro il Ceriale, avversario tosto dalle grandi ambizioni a livello giovanile: “Si tratta di una partita durissima – avverte Calderon – conosciamo la loro forza e all’andata ce ne hanno dato una dimostrazione. Ci stiamo preparando bene, siamo belli carichi e speriamo di ottenere un buon risultato”. In partite come questa, vista la qualità dell’avversario, è necessario andare oltre l’ostacolo: “Bisognerà metterci il cuore, questo è quello che dobbiamo fare sempre per crescere sia calcisticamente e sia mentalmente. Dobbiamo andare su ogni pallone, rimanere compatti, leggere bene le loro giocate e fare tutto quello che un gruppo unito come il nostro deve fare: così nulla è impossibile”.